La commissione fantasma

Domani (mercoledì 12 novembre 2014 ore 18:00) ci sarà la Commissione Consiliare che si occuperà del nuovo Statuto Comunale e del Regolamento del Consiglio Comunale del neonato Comune di Casciana Terme Lari.
La convocazione ufficiale è stata recapitata da pochi minuti al nostro capogruppo Marianna Bosco e per l’ennesima volta non è stata ancora
pubblicizzata sul sito istituzionale del nostro Comune.

Nella scorsa commissione tenutasi il 4 novembre 2014, abbiamo fatto mettere a verbale la richiesta di pubblicazione ufficiale, con adeguato anticipo, delle convocazioni delle commissioni (si ricorda che sono e devono essere pubbliche, in modo che i cittadini possano partecipare). Inoltre abbiamo
richiesto la pubblicazione on-line dei seguenti documenti:

* convocazione ufficiale delle commissioni con relativo o.d.g.;

* i relativi documenti prodotti durante le commissioni;

* pubblicazione dei verbali delle commissioni.

Purtroppo con rammarico siamo costretti a ripeterci, non solo perchè la convocazione non è stata resa pubblica, ma oltretutto è stata diramata a
stretto giro privato con solo 24h di anticipo.
Convocazione Commissione Consiliare n°2

Si ricorda che la presenza dei cittadini e delle cittadine a queste commissioni è di fondamentale importanza, in quanto lo Statuto Comunale,
nell’ordinamento giuridico italiano, è un atto normativo approvato ed emanato dal Consiglio di un Comune, con cui esso stabilisce il proprio
ordinamento generale.

In particolare, vi vengono riportati il funzionamento degli organi di governo locali, le modalità di partecipazione dei cittadini, le forme di
collaborazione tra il comune e altri enti, l’organizzazione degli uffici, ecc..
Quindi attorno all’approvazione dello Statuto Comunale ruotano temi che per il nostro progetto amministrativo sono di fondamentale importanza e per le
quali stiamo assiduamente lavorando.

In particolare:

  • partecipazione attiva della cittananza ed istituzione del referendum consultivo, abrogativo e propositivo;
  • l’istituzione dei consigli di frazione come riferimento sul territorio e strumento diretto di dialogo con l’amministrazione;
  • la salvaguardia dei beni comuni;
  • il bilancio partecipato.

P.S. Se volete costantemente e puntualmente essere informati sul nostro operato, potete iscrivervi alla nostra mailing list in modo totalmente
anonimo, basta inserire almeno la vostra e-mail nel modulo seguente o nell’apposito spazio presente nella colonna di sinistra dei menù.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *